Facebook ti lava il cervello

Facebook fa parte di un programma spaziale americano che gradualmente ti lava il cervello e ti prepara ad essere sottomesso.

Ogni volta che leggiamo di una morte andiamo subito a digitare il nome della vittima per vedere sprazzi di profilo di vita della stessa.
Abbiamo sempre meno rispetto per il prossimo e generiamo furbizia rendendoci ”poverini” pronti al compatimento.

▷Pochi sono i profili veri.
▷Poche le persone che effettivamente sono realmente cosi’ anche dal vivo.
▷Molte le delusioni, e su queste si poggiano valori approssimativi di gente comune che diventa ”grande” e di grandi che rimangono tali.

 

Poi pero’ la realta’, in modo volgare, cruento e crudele ti porge una domanda: chi cazzo sei?

 

E al chi cazzo sei tu non sai rispondere.
Non sai rispondere perche’ sei troppo preso a fare l’esperto o l’esperta di vita sul Social Network.
Poca gente scrive oltre la tastiera.

Conosco padri che insegnano ai figli ad andare in motocicletta, a coltivare l’orto, a guardare il cielo, ad amare gli animali.
Pero’ nelle stesse famiglie c’e’ sempre qualcuno che fa foto e condivide i cazzi degli altri mortificando chi, per svariati motivi, non puo’ o non e’ all’altezza.
Questi ultimi si dividono in due grandi categorie…
▷Quelli che si adeguano, sorridendo comunque.
▷E quelli che invece ”partecipano attivamente alla messa in scena”.
Rimanendo infelici, incazzosi, lamentandosi del tutto e di tutti.

 

E’ proprio vero…

Vedere le cosiddette ”visualizzazioni”…migliaia di persone che ”visualizzano”…
Pochi pero’ commentano discorsi come questo, perche’ li becchi in flagrante, ridimensionando un mondo che fino a qualche minuto fa sembrava perfetto.
Selfies, viaggi, piatti da magnare, massime da Socrate a Shakespeare, notizie politiche, guerre, auto, moto e fighe…
E ogni volta e’ un ”lavaggio di cervello” dove pochi, e ribadisco pochi, sanno meravigliarti con un ”ciao” o con un ”buongiorno” in forma privata chiedendoti ”come stai, come va, tutto bene amico mio?’

Facebook fa parte di un programma spaziale americano che gradualmente ti lava il cervello e ti prepara ad essere sottomesso.

Poi se non ti sottomettono sono affari tuoi e loro.
Ma avrai poche varianti da scegliere.
O ti mandano a fanculo con le tue depressioni e i tuoi dispiaceri.
Oppure semplicemente evitandoti, estraniandoti, rendendo te e la tua vita come una cagata pazzesca.

 

 

Di:   Vegas De Laroja

 

 

VEGAS DE LAROJA e’ nato a Milano nel 1974, e’ un imprenditore, pubblicitario, editore e Poeta contemporaneo. E’ titolare della Vegas Corporation e della Numedja Production, occupandosi prevalentemente di pubblicita’ above the line. Dai lavori di Advertising spazia proponendo testi per riviste specializzate,  nei settori della moda, dello spettacolo, nel teatro e per sceneggiature documentaristiche nonche’ nella fotografia. Autore del libro Respiro Harley, e’ precursore di una nuova forma di comunicazione nella quale vengono descritti, in maniera metaforica, tutti gli elementi del viaggio in Harley Davidson.

 

Commenti

mood_bad
  • Nessun commento ancora.
  • chat
    Aggiungi Commento