Campanello d’allarme nel marketing; adesso bisogna differenziarsi veramente!

Saturazione; uso questo termine per lanciare un primo campanello di allarme.

➤Poiché non siamo tutti uguali.
➤Dovremmo portare qualcosa di nuovo ed originale nella nostra attività.

…specialmente se vendiamo, comunichiamo, divulghiamo.

E’ vero che il livello di saturazione di ciascuno di noi viaggia su piani diversi e non è affatto detto che ciò che vale per me (e che sto per dire) sia valido per gli altri.

Che succede?

Molti – troppi – sul web, stanno adottando un linguaggio stereotipato, piatto, imitativo.

Molti giovani stanno implementando il loro business con queste modalità, pensando che sia la strada giusta.

Il pubblico (i clienti; i lead; i seguaci) si stanno gradualmente evolvendo e, quindi, saturando di queste modalità seriali, recitate.

 

Il nostro, per lo più, è un pubblico italiano, più acuto, colto ed evoluto di quello americano.

Non apro personalmente più le email e le newsletter prodotte dalle decine di marketers (usando l’automazione), perché non sopporto più certe modalità di comunicare: melense e ridondanti.

Quelle fatte passo per passo, meticolosamente ripetitive, rispiegando le cose cento volte, come se ci si rivolgesse ad un minus habens.

Lo so che è un metodo ben preciso!

Ma ad esempio su di me non funziona, anzi ottiene l’effetto contrario!!

Si usa lo stesso linguaggio

E’ il linguaggio comune che leggo in centinaia di newsletter…di vendita di corsi, di offerte di ogni tipo.
E’ il linguaggio corrente, di diretta derivazione americana, di molti operatori sul web.

Facciamo attenzione…

Secondo me (ma è solo il mio parere dopo 30 anni di esperienza) è giunto il momento di differenziarsi veramente.

Differenziarsi, differenziarsi…ripetuto all’infinito.

Troppi corsi, troppi tools, troppi “guru” che danno consigli, tutti uguali, troppa gente che si mette sul piedistallo (indipendentemente dal numero di followers o seguaci che possiede…perchè non è affatto detto che questi attribuiscano credibilità!)

…e che scrive, parla e sentenzia come se fosse autorevole.

…“autorevolezza autoreferenziata!”…insopportabile!!

Vedo molti sul web (specialmente in video) che dicono cose che non si sposano con le loro facce.

Gente in canottiera o maglietta che predica su materie nobili; offerte proposte con decine di messaggi ripetitivi, metodologie ridondanti; reiterazioni, loop di parole e concetti.

Linguaggio sintetico, essenziale, efficace. Questo ci vuole.

Sintesi = Efficacia… secondo me.

Per gli americani invece non è così…provate a seguire un loro programma televisivo!

Non vi dico poi quando entrano nel mio sacro settore: la finanza, l’economia e l’istruzione finanziaria.
La “patacca” è ancora più evidente.

Mi verrebbe voglia di dire: “O siete Vignali o Montemagno, o sapete parlare a braccio…o lasciate perdere… usate un altra forma che non sia andare in video.”

Non tutti lo sanno fare. Bisogna avere la faccia giusta, il tono di voce giusto ed il carisma giusto. E lo hanno in pochi. Molto pochi.

Quindi in conclusione:

➥Auspico un cambiamento di stile sul web.
➥Spero di vedere nuove idee, nuove strategie.
➥Vorrei vedere nuovi e personali modi di comunicare, più veri e più realistici…e più sintetici.
➥Percepisco che la maggioranza di questi “operatori” sta recitando…non è se stessa.
Interpreta un format che ha appreso magari in un corso e magari imita qualcuno.

Siate voi stessi!!

Usate un linguaggio irriverente, al limite sgrammaticato (se necessario), ma vero!
Non rifatevi agli americani (che non critico attenzione! Bisogna ringraziarli per ciò che ci hanno insegnato!)

Siamo italiani, un popolo di navigatori, di poeti, di artisti, eccetera eccetera…non dimentichiamolo mai se vogliamo differenziarci!

Gianfranco Saro è l’ideatore del sito/blog Trainingfinanziario (www.trainingfinanziario.com) – istruzione non difficile – che divulga concetti di istruzione finanziaria e cioè di tutto quello che ha a che fare col denaro.  Il tutto tradotto in forma facile e diretta.
E’ anche autore di alcuni libri tra cui Istruzione Finanziaria basi 1 (tradotto anche in Inglese) e “Scegliere il Mutuo e la Banca in vendita nelle principali librerie on line.

Commenti

mood_bad
  • Nessun commento ancora.
  • chat
    Aggiungi Commento
    WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com